Chi Siamo

Siamo un gruppo di lavoro (in continuo rinnovamento e trasformazione) riunito in Associazione fin dal 1990. Lo scopo, come dichiarato nello Statuto, era:

“concorrere allo sviluppo e alla salute della comunità umana intendendo per sviluppo non il solo progresso economico e tecnologico ma il processo volto a creare le condizioni, materiali e non, necessarie al dispiegamento delle potenzialità della specie umana in armonia con l’ambiente in cui essa evolve; e per salute non la sola assenza di malattia ma il pieno benessere fisico, mentale e sociale.”

L’Associazione, che non ha scopo di lucro, si proponeva e si propone di lavorare in questa prospettiva con i seguenti mezzi:

  • promozione di incontri, dibattiti, corsi, seminari, congressi e ogni altra manifestazione e attività che si renda di volta in volta necessaria o opportuna, in qualsiasi luogo, sia pubblico che privato;
  • elaborazione, pubblicazione e diffusione in Italia e all’estero di opuscoli informativi, libri, riviste, periodici, manifesti e ogni altro materiale stampato o audiovisivo;
  • promozione di studi, ricerche, viaggi e attività di formazione collaborazione con altre associazioni similari, italiane e straniere, e istituzione di sezioni a carattere specialistico erogazione di servizi (consulenze e attività preventive terapeutiche e altro) progettazione e realizzazione di interventi in Italia e all’estero;

Già nel primo numero della sua rivista i Fogli di ORISS (1, 1993) l’Associazione precisava le sue intenzioni.
Fino a oggi il tentativo di privilegiare l’integrazione tra ambiti disciplinari differenti ha indirizzato l’attenzione o verso attitudini e intonazioni riduzionistiche o verso soluzioni olistiche che non sempre sono state in grado di tener conto della complessità dei fattori in gioco.

In considerazione di ciò ci poniamo l’obiettivo di creare e dar vita a uno spazio in cui l’incontro tra ‘chi sa’ e ‘chi fa’ si svolga nel rispetto delle proprie abilità disciplinari in una compresenza cimentosa di senso e storia, individuale e di gruppo.
L’intento è di  “saggiare, mettere a confronto, verificare penetranza e comunicabilità di strategie differenziate di ricerca e di pratica attorno a temi quali la salute, la malattia, la cura, la cooperazione allo sviluppo, il confronto tra culture, ecc.
A un quarto di secolo di distanza possiamo solo costatare l’attualità di quelle intenzioni.

Le attività, le riflessioni e le proposte di ORISS si sono innestate in quei processi evolutivi che costituiscono, a nostro parere, la parte più generativa del travaglio di questa epoca.
Innesti che hanno anche provocato traumi e sommovimenti all’interno dell’Associazione: a dimostrare che non si può non essere coinvolti dal divenire nel quale ci si trova a operare, a meno di non prendere la posizione di chi, interessato alla sola quiete del conoscere, analizza contemplando.

In diverse occasioni ORISS ha sentito la necessità di specificare e attualizzare la propria vocazione. Di questi aggiornamenti sono testimonianza i “Manifesti” pubblicati nella rivista i Fogli di ORISS (7-8 1997, 19-20 2003).
Oggi, le diverse attività in Italia e Mali, le molteplici collaborazioni, partecipazioni, convenzioni con enti istituzionali pubblici o di volontariato, la rete di soggetti singoli o gruppi coi quali ORISS interagisce disegnano una mappa animata dalle stesse intenzioni citate nello Statuto del 1990. Le confermiamo e rivendichiamo. Nello stesso tempo dobbiamo costatare che le inedite condizioni del presente impongono nuove, aggiornate modalità di interazione, strumenti più efficienti e maggiori forze da mettere in campo. Cerchiamo, come sempre, alleati e risorse per proseguire in questo cammino.

STATUTO

Lo Statuto originario (1990)

Statuto atttuale (2002)

Direttivo Oriss

Paola Bolelli

Insegnante di teatro, conduttrice teatrale, attrice.

Arianna Garzella

Musicoterapeuta, gestalt-councelor, musicista, tecnico sanitario

Cristina Zavaroni

Antropologa e Mediatrice Etnoclinica

Iside Baldini

Psicoterapeuta, conduttrice Costellazioni Famigliari

Piero Coppo

Neuropsichiatra, facilitatore Respirazione Olotropica

Lelia Pisani

Psicologa, etnopsicoterapeuta

Barbara Mamone

Psicoterapeuta, conduttrice Teatro dell'Oppresso