img

Cristina Zavaroni

Antropologa e Mediatrice Etnoclinica

Cristina Zavaroni, antropologa, ha studiato antropologia culturale all’università la Sapienza di Roma e all’università di Torino, antropologia cognitiva e dell’educazione alla London School of Economics ed etnopsichiatria all’università di Genova, dove ha conseguito il Masteri in Etnomedicina ed Etnopsichiatria e il dottorato di ricerca in Psicologia, Antropologia e Scienze Cognitive con una tesi in etnopsichiatria. Dal 2004 svolge ricerca in Uganda tra i Bakonzo del Rwenzori occupandosi degli effetti identitari della scolarizzazione primaria, di rituali di iniziazione, di pratiche di guarigione e di articolazione tra i sistemi ci cura tradizionali e la medicina convenzionale.

Dal 2005 lavora per l’Associazione Mamre Onlus di Torino dove coordina le attività di formazione e opera come consulente, meditore etnoclinico e supervisore in ambito etnopsichiatrico, attività che svolge anche con il gruppo di ricerca Mondi Multipli dell’Università di Genova.

È docente di “Antropologia per il contesto clinico multiculturale” alla Scuola di Specializzazione in Psicologia della Salute dell’Università di Torino e di “Antropologia Psicologica” alla scuola di specializzazione Sagara.